AD ARCHITECTURAL DIGEST

2020-09-16 - Aggiornamento dell'azienda AD ARCHITECTURAL DIGEST

AD ARCHITECTURAL DIGEST: Greco Decor Sfoglia gallery La nuova collezione Greco Decor di MuralsWallpaper rivisita gli elementi del classicismo in chiave moderna, con una palette di colori attuale che include il rosa cipria e il verde menta. Composta da quattro modelli, la collezione esplora soggetti e motivi tradizionali della Grecia antica, dalla ceramica ateniese ai rami di ulivo, fino alle sculture. Olympia ridisegna gli iconici busti greci su sfondo neutro, con contorni rosa scuro o neri; Athens esplora alcune scene tradizionali raffigurate sulle ceramiche del periodo; Agora riprende l’architettura dell’epoca con colonne maestose, disponibili in tre colori: rosa, nero o menta. Infine, Kalamata si ispira agli ulivi che caratterizzano il paesaggio della Grecia e del Sud Italia. «Greco Decor celebra l’influenza che l’antica Grecia e la Roma del passato hanno ancora oggi sui nostri interni – spiega Lauren Kavanagh, designer della collezione -. Quest’anno lo stile mediterraneo sembra  affascinare il pubblico più che mai, e i nostri modelli affrontano la tendenza classica in un modo giocoso e moderno». Il viaggio di Nettuno Sfoglia gallery «Credo nel potere di circondarsi di cose belle». Luke Edward Hall Il poliedrico artista londinese Luke Edward Hall ha firmato per la Manifattura Richard Ginori la collezione Il viaggio di Nettuno: ispirata alla sua passione per la mitologia greco-romana, questa linea tableware mette in dialogo classico e contemporaneo grazie alla visione creativa del designer. Protagonisti assoluti degli arredi per la tavola sono le divinità, catturate dai venti dell’oceano e rappresentate con mantelli fluttuanti e carrozze trainate da cavallucci marini, busti e teste ornate da corone, coralli e conchiglie. Una sirena, creatura mitologica famosa per il suo canto melodioso, si posa su uno svuota tasche quadrato per incantare i naviganti; Nettuno, dio del mare, appare con il suo tridente nel nuovo segnaposto; busti bronzei con volto maschile e femminile, che riportano alla memoria i tesori sommersi, affiorano su una mug mentre pattern che richiamano l’ecosistema marino caratterizzano i 4 sottobicchieri. Mata&Grifo Sfoglia gallery Due “giganti” pronti a soddisfare ogni desiderio: specchio, appendiabiti, opera d’arte. Sono Mata e Grifo: nati dalla genialità rispettivamente di Antonio Aricò ed Elena Salmistraro per Altreforme, si ispirano a Mata e Grifone, enormi sculture in cartapesta che personificano i fondatori della città di Messina, in Sicilia, realizzate in occasione di feste patronali. Due opere polivalenti, che uniscono mitologia, tecnologia, colore e immaginazione. Chimera Sfoglia gallery La designer Elena Salmistraro ha dato vita anche alla nuova collezione del marchio CEDIT – Ceramiche d’Italia (made in Florim). Si chiama Chimera, come l’essere della mitologia greca nata dall’incrocio tra un quadrupede con sembianze di leone e di drago con l’innesto di una testa caprina. L’ispirazione decorativa alla base della collezione trae origine appunto da questo “mostro” mitologico, frutto della combinazione fantasiosa tra figure differenti. Le grandi lastre in gres porcellanato creano un universo fantastico, con figure suggestive decorate in solco o in rilievo dalla forte tattilità. Chimera sviluppa quattro temi grafici, con soggetti che miscelano diversi codici di tratto e di colore. In Empatia si mescolano volti di clown a richiami grafici dell’Art Déco; in Radici vengono usate le trame delle pelli e del cuoio; Ritmo vede il dialogo tra la texture del tessuto e i disegni di Gunta Stölzl e Anni Albers; infine Colore ha una base puntinata che si accosta alla densa presenza di sagome ripetute. La gamma della collezione è completata da una serie di lastre neutre di riposo. Il risultato è una proposta di rivestimento ceramico originale e dall’intensa carica simbolica. The post Gli antichi miti rivivono nel design appeared first on AD Italia.