AD ARCHITECTURAL DIGEST

2020-09-15 - Aggiornamento dell'azienda AD ARCHITECTURAL DIGEST

AD ARCHITECTURAL DIGEST: Joana Vasconcelos X Roche Bobois - BOMBOMJoana Vasconcelos X Roche Bobois - BOMBOMJoana Vasconcelos X Roche Bobois - BOMBOMJoana Vasconcelos X Roche Bobois - BOMBOMJoana Vasconcelos X Roche Bobois - BOMBOMJoana Vasconcelos X Roche Bobois - BOMBOMJoana Vasconcelos X Roche Bobois - BOMBOMJoana Vasconcelos X Roche Bobois - BOMBOMJoana Vasconcelos X Roche Bobois - BOMBOMJoana Vasconcelos X Roche Bobois - BOMBOMJoana Vasconcelos X Roche Bobois - BOMBOMJoana Vasconcelos X Roche Bobois - BOMBOMJoana Vasconcelos X Roche Bobois - BOMBOMJoana Vasconcelos X Roche Bobois - BOMBOMJoana Vasconcelos X Roche Bobois - BOMBOMJoana Vasconcelos X Roche Bobois - BOMBOMJoana Vasconcelos X Roche Bobois - BOMBOMFamosa per le sue (stra)ordinarie installazioni talvolta smisurate, Joana Vasconcelos torna a confrontarsi con il mondo del design. E lo fa con una nuova collezione – BOMBOM – che è un omaggio alla joie de vivre, disegnata per festeggiare i primi 60 anni di Roche Bobois. Un sodalizio creativo, quello tra l’artista portoghese e la Maison, iniziato quasi per caso: nel 2019, in visita allo showroom Roche Bobois di Lisbona per acquistarvi una lampada, Vasconcelos fu subito conquistata dall’iconico divano Mah-Jong, ideato da Hans Hopfer nel 1971. Esattamente lo stesso anno di nascita dell’artista, che in questa coincidenza colse un segno del destino: un “incontro fortuito” da cui ha preso forma una collaborazione di successo. «Quando abbiamo proposto a Joana Vasconcelos di collaborare con Roche Bobois, avevamo due obiettivi. Prima di tutto dare la parola ad un’artista contemporanea capace di essere al tempo stesso coinvolgente e sconcertante, proponendole un campo di espressione insolito, l’oggetto funzionale», spiega Nicolas Roche, direttore delle collezioni Roche Bobois. «Ma volevamo, soprattutto, realizzare un sogno: dare vita a una collezione creativa, brillante, ottimista, sublimata dallo sguardo creativo di Joana Vasconcelos». Un traguardo importante, oggi incoronato da una collezione di sedute e accessori per l’home décor (la seconda con Roche Bobois), che già si candida a diventare un’icona: BOMBOM. Una palette cromatica decisa, brillante e vitaminica – mixata all’intensità “bold” del nero – caratterizza i divani, dalle forme sinuose e organiche. Ho voluto stuzzicare la creatività del pubblico lasciando ampi margini di libertà nella composizione dei moduli e nella scelta dei colori. Senza dimenticare il comfort e la gioia di vivere. Joana Vasconcelos La potenza espressiva del colore è protagonista della linea di tappeti (due modelli rettangolari con sfondo nero o chiaro e uno rotondo) che prendono spunto da disegni originali di Joana Vasconcelos, le cui texture grafiche sono riprodotte con tonalità brillanti. Obiettivo: portare tra le mura domestiche una sferzata di ottimismo, con il contrappunto stilistico di una gioiosa astrazione. Joana Vasconcelos X Roche Bobois, Sinapse, Tappeto tuftato e poi stampato. 100% poliammide.Il segno distintivo dell’artista portoghese veste di creatività anche morbidi cuscini, immancabili nell’interior decoration, stampati e ricamati su velluto con sfondi black o white. Joana Vasconcelos, Sinapse Coração 55 x 45 cm, Cuscini stampati e ricamati su velluto. Retro e filetto in velluto tinta unita.  Disponibili in tre dimensioni, portano negli spazi dell’abitare tutta la fantasia e l’esuberanza cromatica delle opere di Vasconcelos, la prima e la più giovane artista donna a esporre (2012) le sue opere alla Reggia di Versailles. Risultato: una collezione sorprendente, che appartiene tanto al mondo dell’arte che a quello del design. Pura art de vivre.  The post Joana Vasconcelos: gli arredi come opere d’arte appeared first on AD Italia.